Ciao zio Paolo. Anzi, no, addio…

L’ultima volta che ti vidi fu prima che io andassi a vivere a Madrid : era l’estate del 1992, credo, e venni a trovarvi con il mio nuovo fidanzato spagnolo. Come sempre ricevetti un’ accoglienza calorosa, all’ antica, con tanto cibo e vino e attenzioni. Così come facevate sempre voi, gente di campagna, così genuina…